Yintang, il terzo occhio

Risultati immagini per yintang

Yìntang 印堂

Yìn significa stampare, mettere un sigillo, marchiare, decorare. Táng significa sala, grande stanza. La traduzione del nome di questo punto, localizzato tra le due sopracciglia, è Sala Decorata. Il nome si riferisce alla localizzazione che anticamente, e in alcuni paesi anche oggigiorno, si decorava con colore rosso o nero.

Corrisponde al “terzo occhio” di alcune tradizioni religiose ed esoteriche, ritenuto un organo capace di percepire realtà invisibili oltre la visione ordinaria. Punto di accesso al Dantian superiore, che si trova tra Yintang e la fossetta occipitale posteriore, uno dei tre luoghi di concentrazione dell’energia del corpo, sede del mentale e del cervello. E’ uno dei punti energeticamente più potenti del corpo umano, e la sua “apertura” nelle pratiche di Qigong può portare a percezioni e comprensioni altrimenti inaccessibili.

Anche il solo massaggiare questo punto calma la mente soprattutto in caso di insonnia, ansia, stress, e per favorire la meditazione. Ma è utile anche in caso di mal di testa frontale, naso chiuso e muco nasale abbondante; allevia il dolore lombare.

.

Su cultura e medicina tradizionali cinesi vedi anche:

http://www.associazioneqi.com/#

https://studioadelasia.wordpress.com/

https://taijiquanfamily.wordpress.com/

https://giacomomarinotuina.wordpress.com/

e su Facebook Associazione QIStudioadelasia, Taijiquan Chen Xiaojia Sicilia

https://www.facebook.com/Giacomo-Marino-Tuina-648066352048244/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...